martedì 06 dicembre | 23:17
pubblicato il 28/lug/2011 09:41

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Il ragazzo era stato aggredito da un minorenne per gelosia

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Palermo, 28 lug. (askanews) - Non ce l'ha fatta il ragazzo colpito alla testa con un cacciavite il 17 luglio scorso a Canicattì, in provincia di Agrigento, durante una lite con un 17enne. Il giovane, che aveva 24 anni, è spirato la notte scorsa all'ospedale di Sciacca dove era stato ricoverato subito dopo l'aggressione scoppiata per le attenzioni che la vittima aveva rivolto alla ex fidanzata del minorenne. Per quest'ultimo, subito arrestato dai carabinieri e trasferito al carcere minorile Malaspina di Palermo, l'accusa adesso è di omicidio aggravato. Al vaglio è anche la posizione di altre due persone che avrebbero aiutato il minore a nascondere il cacciavite usato per l'aggressione e la maglietta sporca di sangue.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni