domenica 26 febbraio | 15:47
pubblicato il 28/lug/2011 09:41

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Il ragazzo era stato aggredito da un minorenne per gelosia

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Palermo, 28 lug. (askanews) - Non ce l'ha fatta il ragazzo colpito alla testa con un cacciavite il 17 luglio scorso a Canicattì, in provincia di Agrigento, durante una lite con un 17enne. Il giovane, che aveva 24 anni, è spirato la notte scorsa all'ospedale di Sciacca dove era stato ricoverato subito dopo l'aggressione scoppiata per le attenzioni che la vittima aveva rivolto alla ex fidanzata del minorenne. Per quest'ultimo, subito arrestato dai carabinieri e trasferito al carcere minorile Malaspina di Palermo, l'accusa adesso è di omicidio aggravato. Al vaglio è anche la posizione di altre due persone che avrebbero aiutato il minore a nascondere il cacciavite usato per l'aggressione e la maglietta sporca di sangue.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech