domenica 22 gennaio | 21:47
pubblicato il 28/lug/2011 09:41

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Il ragazzo era stato aggredito da un minorenne per gelosia

Canicattì, morto il giovane ferito alla testa con un cacciavite

Palermo, 28 lug. (askanews) - Non ce l'ha fatta il ragazzo colpito alla testa con un cacciavite il 17 luglio scorso a Canicattì, in provincia di Agrigento, durante una lite con un 17enne. Il giovane, che aveva 24 anni, è spirato la notte scorsa all'ospedale di Sciacca dove era stato ricoverato subito dopo l'aggressione scoppiata per le attenzioni che la vittima aveva rivolto alla ex fidanzata del minorenne. Per quest'ultimo, subito arrestato dai carabinieri e trasferito al carcere minorile Malaspina di Palermo, l'accusa adesso è di omicidio aggravato. Al vaglio è anche la posizione di altre due persone che avrebbero aiutato il minore a nascondere il cacciavite usato per l'aggressione e la maglietta sporca di sangue.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4