domenica 04 dicembre | 01:02
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Cancellieri e l'indulto "da casalinga": è come carne a pranzo

"A bello, certo che fa comodo. Ma se non c'è mangeremo uova"

Cancellieri e l'indulto "da casalinga": è come carne a pranzo

Roma, 17 ott. (askanews) - Cancellieri, le carceri e la metafora della casalinga. "E' come se dice a una madre di famiglia: 'Devo andà a pranzo, se ti compro un chilo di carne ti fa comodo?' A bello mio certo che mi fa comodo. Poi lei mi dice che non c'ha i soldi per la carne? E non si preoccupi, faremo con le uova". la metafora "da casalinga, da persona semplice", come ha detto, che il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha usato in Commissione Giustizia alla Camera per spiegare la posizione del governo su un provvedimento di indulto o amnistia eventualemente varato dal Parlamento per risolvere il problema del sovraffollamento delle carceri. "Questo è il mio messaggio: se il Parlamento ce lo fa 'chapeau', se non ce lo fa non si preoccupi, mangeremo le uova", ha concluso il ministro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari