domenica 04 dicembre | 13:18
pubblicato il 17/lug/2011 17:15

Campidoglio/ Per la nuova giunta in quattro a rischio 'taglio'

Martedì alle 12 la presentazione della nuova squadra

Campidoglio/ Per la nuova giunta in quattro a rischio 'taglio'

Roma, 17 lug. (askanews) - Si può provare ad ipotizzare, sparare nel buio o tirare ad indovinare, ma per tentare di capire la composizione della terza giunta capitolina targata Gianni Alemanno si può partire da alcuni semplici conti, in attesa che ogni mistero venga svelato martedì alle 12 alla presentazione della nuova amministrazione, che subito dopo, alle 15, si riunirà per la prima volta. Sui dodici assessori che compongono la squadra del sindaco, due hanno già le valige pronte perché senza questo sacrificio si aprirebbe la strada per un nuovo ricorso al Tar per il mancato rispetto delle quote rose. Dunque, per far posto a Rosella Sensi, neo assessore alla promozione di Roma olimpica, ed al secondo assessore 'rosa', rimangono undici candidati, poiché ovviamente non è pensabile un'uscita dell'unico assessore donna attualmente in Campidoglio, Sveva Belviso. Dalla rosa dei papabili si dovrebbero però eliminare il vicesindaco Mauro Cutrufo ed il titolare del Patrimonio Alfredo Antoniozzi. Per loro, oltre a veti incrociati politici a livello nazionale, vale il discorso ribadito anche questa mattina dallo stesso Cutrufo: "La vittoria decretata nel 2008 dagli elettori romani va riconosciuta, in questo senso, ad Alemanno, Antoniozzi e Cutrufo. La storia è questa, altro sono interpretazioni di bassa cucina alle quali per tradizione, esperienza, saggezza, io ed Alfredo non siamo abituati". Difficile poi un addio dell'Assessore al Bilancio Carmine Lamanda, subentrato a gennaio dopo un lungo corteggiamento del sindaco. Per la stessa ragione, nonché per questioni di equilibrio all'interno della maggioranza del sindaco, dovrebbero superare indenni il rimpasto anche Dino Gasperini, assessore alla Cultura, e Antonello Aurigemma, titolare della Mobilità. Dovrebbero salvarsi anche Marco Visconti e Fabrizio Ghera: fatti due conti, in gioco restano pochi nomi. Enrico Cavallari (Personale), Gianluigi De Palo (Scuola), Davide Bordoni (Commercio) e Marco Corsini (Urbanistica) sembrerebbero, ad ora, i primi candidati. Altra partita è invece quella per individuare il nome del secondo assessore rosa: qui i nomi si sprecano anche se in 'pole position' ci sarebbe Lavinia Mennuni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari