giovedì 19 gennaio | 08:29
pubblicato il 19/lug/2011 05:11

Campidoglio/ Oggi la giunta, Cutrufo candidato a lasciare

Possibile una promozione dell'assessore Belviso a vicesindaco

Campidoglio/ Oggi la giunta, Cutrufo candidato a lasciare

Roma, 19 lug. (askanews) - Se due indizi fanno una prova allora il vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo sarebbe davvero prossimo a lasciare la sua poltrona nella nuova giunta, la terza, del sindaco Gianni Alemanno. Se i veti e le dichiarazioni di questi giorni volevano il contrario, sembra essere proprio il senatore Cutrufo la 'vittima' del rimpasto rosa in Campidoglio, che si completerà con la presentazione, questa mattina, della nuova squadra. I due indizi su cui punta forte 'l'accusa' sono la presenza del vicesindaco al vertice di ieri pomeriggio fra il sindaco Alemanno ed il segretario politico del Pdl Angelino Alfano, nonchè le dichiarazioni odierne dello stesso Cutrufo: "Sono disponibile ad ogni soluzione per il bene di Roma". Un atteggiamento collaborativo che dovrebbe trovare riconoscimento in una seconda fase, cioè quando il governo sarà chiamato ad un mini rimpasto a seguito delle annunciate dimissioni del ministro Alfano. A quel punto, ma non prima, una poltrona da sottosegretario potrebbe andare proprio al senatore Cutrufo. Per quel che riguarda invece i movimenti interni alla giunta si sta concretizzando in queste ore l'ipotesi che a prendere il posto del vicesindaco sarà chiamata l'assessore Sveva Belviso, che manterrebbe la delega ai servizi sociali. Questa operazione consentirebbe, nel modo più indolore possibile, la creazione di un assessorato specifico per Rosella Sensi che, come annunciato dal sindaco, si occuperà della promozione della città, della candidatura olimpica e dei grandi eventi. Questo a meno che il sindaco, nelle ultime ore di riunioni e incontri, non decida di inserire nell'esecutivo una terza figura femminile oltre agli assessori Belviso e Sensi. Un 'colpo di testa' che però comporterebbe il sacrificio di un secondo assessore. Una soluzione dolorosa ma che porterebbe in dote la possibiltà di appianare i dissapori con Fabio Rampelli, la cui corrente fu penalizzata nel rimpasto di gennaio. L'inserimento di un nuovo assessore vicino al potente politico ramano, presente ieri al vertice con il sindaco ed il coordinatore del Pdl Fabrizio Cicchitto, potrebbe dunque sancire una tregua.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina