mercoledì 07 dicembre | 15:57
pubblicato il 09/ott/2013 10:00

Campania: scovata 'cimice' in ufficio Caldoro al Consiglio regionale

(ASCA) - Napoli, 9 ott - Un piccolo congegno elettronico predisposto a trasmettere le conversazioni captate ma privo di microfono e' stato ritrovato nella stanza al primo piano del Consiglio regionale della Campania adibita ad ufficio del presidente Stefano Caldoro in occasione delle sedute d'Aula.

La notizia della scoperta - fatta la mattina di lunedi' scorso dagli addetti alle pulizie, quando era in programma una seduta di Consiglio su temi scottanti, bonifiche e uso dei fondi europei - e' trapelata solo nella tarda serata di ieri.

La polizia scientifica ha avviato le analisi della 'cimice' per ceracre eventuali tracce che portino agli autori del tentativo di spionaggio. Nel frattempo la Digos ha avviato le indagini del caso. Molto probabilmente sono stati disposti controlli negli altri uffici del governatore a Palazzo Santa Lucia, sede della giunta della Regione Campania.

dqu/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni