martedì 28 febbraio | 00:37
pubblicato il 09/ott/2013 10:00

Campania: scovata 'cimice' in ufficio Caldoro al Consiglio regionale

(ASCA) - Napoli, 9 ott - Un piccolo congegno elettronico predisposto a trasmettere le conversazioni captate ma privo di microfono e' stato ritrovato nella stanza al primo piano del Consiglio regionale della Campania adibita ad ufficio del presidente Stefano Caldoro in occasione delle sedute d'Aula.

La notizia della scoperta - fatta la mattina di lunedi' scorso dagli addetti alle pulizie, quando era in programma una seduta di Consiglio su temi scottanti, bonifiche e uso dei fondi europei - e' trapelata solo nella tarda serata di ieri.

La polizia scientifica ha avviato le analisi della 'cimice' per ceracre eventuali tracce che portino agli autori del tentativo di spionaggio. Nel frattempo la Digos ha avviato le indagini del caso. Molto probabilmente sono stati disposti controlli negli altri uffici del governatore a Palazzo Santa Lucia, sede della giunta della Regione Campania.

dqu/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech