martedì 21 febbraio | 06:36
pubblicato il 07/gen/2014 17:10

Campania: De Girolamo, triplicati controlli Terra fuochi

(ASCA) - Napoli, 7 gen 2014 - ''Negli ultimi due mesi del 2013 abbiamo triplicato i controlli effettuati dall'Icqrf, il nostro Ispettorato di repressione frodi, sui prodotti agroalimentari nella zona della Terra dei fuochi. Un'azione capillare e profonda che ha come obiettivo quello di tutelare i consumatori e anche i produttori onesti. Sono state riscontrate irregolarita' per circa l'1,5% dei controlli, una percentuale nettamente inferiore alla media di analoghe campagne condotte sul territorio nazionale. Questi risultati sono una risposta concreta e fanno parte della strategia che il Governo sta mettendo in campo per fronteggiare l'emergenza della Terra dei fuochi. Un'attivita' che proseguira' e sara' ancora incrementata. Allo stesso tempo e' necessario e urgente tutelare l'agroalimentare campano e nazionale che sta ancora subendo perdite ingenti e danni d'immagine difficilmente quantificabili. Un caso per tutti e' quello della Mozzarella di Bufala Campana Dop: oltre ai test effettuati in Germania, anche quelli del nostro Ispettorato hanno confermato che i campioni analizzati sono risultati tutti regolari sotto il profilo del contenuto in sostanze inquinanti''. Cosi' il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, commentando i risultati dei controlli svolti dall'Ispettorato centrale della qualita' e repressione frodi (ICQRF) del Mipaaf, dal 1* novembre al 31 dicembre nei Comuni della ''Terra dei fuochi''.

Sono stati eseguiti 151 controlli presso 144 operatori, dati di gran lunga superiori - piu' del doppio - rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, oltre a numerosi controlli nei Comuni limitrofi, per ulteriori accertamenti di tracciabilita' di filiera.

Nel corso dell'attivita' sono stati controllati 325 prodotti, (piu' del triplo rispetto allo stesso periodo 2012) concentrando l'attenzione sui settori dell'agroalimentare maggiormente a rischio, per la particolare attitudine produttiva del territorio, segnatamente nei settori ortofrutticolo e conserve vegetali (178 prodotti) e lattiero-caseario (65 prodotti, con tutti i caseifici produttori di Mozzarella di Bufala Campana DOP controllati).

Dei 325 prodotti controllati le irregolarita' contestate sono state pari a circa l'1,5 %. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia