giovedì 08 dicembre | 13:46
pubblicato il 11/mar/2013 13:01

Camorra: preso latitante Bastone, trafficava cocaina colombiana

Camorra: preso latitante Bastone, trafficava cocaina colombiana

(ASCA) - Napoli, 11 mar - Arrestato nella notte a Napoli il latitante Antonio Bastone, affiliato al clan Abete-Abbinante-Notturno, accusato di traffico internazionale di stupefacenti, ello specifico grandi carichi di cocaina importati direttamente dalla Colombia. Lo comunica una nota della Guardia di Finanza di Napoli, precisando che il blitz per l'arresto di Bastone e' stato effettuato dai finanzieri del Servizio centrale investigazione criminalita' organizzata di Roma e del Nucleo di Polizia tributaria - G.i.c.o. - di Napoli, in perfetta sinergia con i Carabinieri del R.o.s. di Napoli. Ricercato da gennaio scorso - in virtu' di un provvedimento firmato dal Gip di Napoli, Valerio Natale - e dopo un primo blitz fallito a fine febbraio, Bastone e' stato finalmente scovato intorno alla mezzanotte di ieri in una villetta dove il ricercato era appena entrato per incontrare i propri familiari. Il tempestivo intervento degli agenti non ha dato al latitante nemmeno il tempo di rifugiarsi nel nascondiglio-bunker, ricavato alle spalle di una cabina armadio in camera da letto. L'apertura del bunker, di due metri per due, era azionata da un telecomando e lo collegava con la camera da letto per permettergli, in caso di irruzione notturna da parte delle forze dell'ordine, di potervisi immediatamente rifugiare. Le indagini, avviate nell'agosto 2006 e concluse nel 2009 dal R.o.s. di Napoli, hanno permesso di documentare consolidati collegamenti tra il gruppo camorrista dei 'Bastone' (sodalizio avente struttura prevalentemente familiare, dedito al traffico di stupefacenti - all'epoca dei fatti- per conto del clan 'Amato/pagano', gia' egemone nel rione c.d. 'Lotto g' del quartiere partenopeo di Scampia) ed i gruppi di narcotrafficanti colombiani di stanza in Spagna, Olanda e Colmbia. Bastone era riuscito a intrattere legami di affari diretti con un narcotrafficante locale, riconducibile referente dell'organizzazione sudamericana operante nella regione di Medellin (colombia), struttura criminale riconducibile al gruppo paramilitare del ''Bloque central bolivar'' delle A.u.c. (autodefensas unidas de Colombia).

Bastone si arreso senza opporre resistenza. com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni