sabato 10 dicembre | 23:55
pubblicato il 30/mag/2013 09:47

Camorra: operazione GdF contro clan Terracciano, 14 mln beni confiscati

(ASCA) - Firenze, 30 mag - A un anno dall'applicazione del sequestro di prevenzione antimafia, eseguito dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Firenze nei confronti di soggetti appartenenti al clan camorristico 'Terracciano', il Tribunale di Prato ha emesso 7 decreti di confisca di beni per un valore complessivo di 14 milioni di euro. Lo comunica la guardia di Finanza di Firenze.

Tra i beni confiscati figurano 17 aziende (societa' immobiliari, di ristorazione, di pulizia, di servizi alle imprese, di gestione di locali notturni); 25 unita' immobiliari a Prato, in provincia di Napoli, Milano, Pistoia, Lucca, Firenze e Perugia; 11 autoveicoli (tra cui auto di grossa cilindrata quali BMW e Mercedes); 1 scuderia con 21 cavalli da corsa; 74 rapporti finanziari; due marchi di ristoranti. La confisca ha formalizzato la misura patrimoniale, eseguita nel febbraio del 2012, nei confronti dell'organizzazione criminale capeggiata da soggetti di origine napoletana, Giacomo Terracciano e Carlo Terracciano, gia' condannati in via definitiva per associazione a delinquere di stampo mafioso.

afe/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina