mercoledì 07 dicembre | 14:30
pubblicato il 30/giu/2011 11:33

Camorra/ Napoli, sequestrato anche ristorante di Fabio Cannavaro

Calciatore socio di un ristorante del lungomare, non è indagato

Camorra/ Napoli, sequestrato anche ristorante di Fabio Cannavaro

Napoli, 30 giu. (askanews) - C'è anche un ristorante del lungomare di Napoli, di cui è socio il calciatore campione del mondo Fabio Cannavaro, tra le società sequestrate nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla Dda di Napoli sul denaro provento di affari illeciti del clan camorristico Lo Russo reinvestito in attività commerciali. Secondo l'accusa, Cannavaro, che non risulta indagato, avrebbe prestato dei soldi all'imprenditore Mario Iorio, legato ai Lo Russo, a cui fa capo anche il noto ristorante-pizzeria di via Partenope.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni