lunedì 05 dicembre | 02:03
pubblicato il 02/mag/2011 14:41

Camorra/ Maroni: si stringe cerchio su latitanza Michele Zagaria

"La cattura di Caterino è un successo straordinario"

Camorra/ Maroni: si stringe cerchio su latitanza Michele Zagaria

Roma, 2 mag. (askanews) - "La cattura di Caterino, numero due del clan dei Casalesi, è un successo straordinario, che stringe il cerchio intorno alla latitanza di Michele Zagaria". Così in una nota il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, che si è congratulato con il capo della polizia e direttore generale del dipartimento di pubblica sicurezza, prefetto Antonio Manganelli, per l'arresto del boss Mario Caterino, eseguito dalla squadra mobile di Caserta. Caterino, latitante inserito nell'elenco dei trenta più pericolosi d'Italia, è stato preso in un'abitazione a Casal di Principe, ritenuta roccaforte del clan. A Caterino, irreperibile dal 2005, è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare per associazione mafiosa, estorsione aggravata e omicidio. "L'operazione - ha detto Maroni - è frutto del lavoro pressante della task force di investigatori e militari che lavora incessantemente, secondo il modello Caserta, per fermare l'anti-Stato e ripristinare la legalità in un territorio vessato dalla presenza dei Casalesi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari