lunedì 05 dicembre | 02:02
pubblicato il 15/mar/2011 08:03

Camorra/ Beni per oltre 100 mln sequestrati a clan dei Casalesi

Operazione della Dia di Napoli nel basso Lazio

Camorra/ Beni per oltre 100 mln sequestrati a clan dei Casalesi

Napoli, 15 mar. (askanews) - Beni per oltre 100 milioni di euro, riconducibili ad affiliati vicini ai Casalesi, sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Napoli nel basso Lazio. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Frosinone a seguito di una proposta del direttore della Dia, Antonio Girone. L'operazione 'Verde Bottiglia' ha consentito agli uomini della Dia partenopea di sottrarre al clan un patrimonio costituito da beni localizzati a Castrocielo, Cassino, Aquino, Frosinone, Formia, Gaeta, ma anche Roma e L'Aquila e consistenti in società, ditte individuali, fabbricati, terreni, automobili e rapporti finanziari. L'ordinanza dispone anche la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per tre anni a carico di tre pregiudicati, ritenuti esponenti del sodalizio criminale collegato con i Casalesi: Gennaro De Angelis, 67 anni; Aladino Saidi, 33 anni e Antonio Di Gabriele, 66 anni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari