martedì 21 febbraio | 09:42
pubblicato il 25/gen/2012 09:50

Camorra/ Beni per 50 mln euro sequestrati a prestanome clan Puca

Anche discoteche, centri estetici, società immobiliari, terreni

Camorra/ Beni per 50 mln euro sequestrati a prestanome clan Puca

Napoli, 25 gen. (askanews) - Beni per 50 milioni di euro, che il clan camorristico Puca aveva intestato a prestanome insospettabili, sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, in provincia di Napoli. L'organizzazione criminale dei Puca è attiva a Sant'Antimo e nell'hinterland a nord del capoluogo campano soprattutto per il controllo delle estorsioni, dell a'usura e del riciclaggio. Nel corso del blitz sono stati sottoposti a sequestro anche discoteche, un punto scommesse, centri estetici, società immobiliari, terreni e abitazioni e circa un centinaio di conti correnti bancari e postali. Con l a'indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea, i militari dell a'Arma hanno disarticolato il sodalizio criminale e denunciato i numerosi incensurati insospettabili che facevano da prestanome al clan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia