martedì 17 gennaio | 18:52
pubblicato il 25/gen/2012 09:50

Camorra/ Beni per 50 mln euro sequestrati a prestanome clan Puca

Anche discoteche, centri estetici, società immobiliari, terreni

Camorra/ Beni per 50 mln euro sequestrati a prestanome clan Puca

Napoli, 25 gen. (askanews) - Beni per 50 milioni di euro, che il clan camorristico Puca aveva intestato a prestanome insospettabili, sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, in provincia di Napoli. L'organizzazione criminale dei Puca è attiva a Sant'Antimo e nell'hinterland a nord del capoluogo campano soprattutto per il controllo delle estorsioni, dell a'usura e del riciclaggio. Nel corso del blitz sono stati sottoposti a sequestro anche discoteche, un punto scommesse, centri estetici, società immobiliari, terreni e abitazioni e circa un centinaio di conti correnti bancari e postali. Con l a'indagine, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea, i militari dell a'Arma hanno disarticolato il sodalizio criminale e denunciato i numerosi incensurati insospettabili che facevano da prestanome al clan.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa