venerdì 24 febbraio | 03:12
pubblicato il 02/mag/2012 14:48

Caltagirone, aziende agricole fantasma per truffare l'Inps

Falsi braccianti percepivano indennità di disoccupazione

Caltagirone, aziende agricole fantasma per truffare l'Inps

Catania, (askanews) - Una truffa di oltre due milioni di euro ai danni dell'Inps grazie ad aziende agricole fantasma che attestavano l'assunzione di centinaia di falsi braccianti e frodavano l'Iva emettendo fatture false. A scoprire la truffa, la Guardia di Finanza di Caltagirone nel territorio di Mazzarrone in provincia di Catania, come spiega il comandante della compagnia, il capitano Mario Invincibile:"L'Inps, a causa del rendiconto di questi falsi braccianti agricoli è costretta ad erogare negli anni successivi, l'indennità di disoccupazione, le prestazioni sociali agevolate, assegni familiari, indennità di maternità a soggetti che di fatto non hanno svolto neanche un giorno di lavoro".Grazie al lavoro svolto dalla Magistratura e dalle Fiamme Gialle di Caltagirone già nel 2009, nel territorio di Mazzarrone, noto per la pregiatissima uva bianca, era stato scoperto un sodalizio criminoso che portò a un maxi sequestro di aziende e beni immobili per il valore di circa 5 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech