sabato 03 dicembre | 23:11
pubblicato il 02/gen/2013 12:00

Calevo/ Interrogatorio di garanzia, in tre non rispondono al gip

Il quarto ripete dichiarazioni in sede di fermo:ero lì per rapina

Calevo/ Interrogatorio di garanzia, in tre non rispondono al gip

Roma, 2 gen. (askanews) - Si sono svolti questo pomeriggio nel carcere Villa Andreino di La Spezia gli interrogatori di convalida dell'arresto, davanti al gip Marta Perazzo, dei quattro fermati per il sequestro di Andrea Calevo: l'imprenditore 70enne Pierluigi Destri, il nipote Davide Bandoni, e i due operai edili albanesi Fabijan Villa e Simon Halilaj. Quest'ultimo, il quarto uomo, arrestato ieri - spiegano fonti inquirenti - ha confermato al magistrato le dichiarazioni spontanee rese in sede di fermo. Il muratore - spiega anche l'avvocato Paolo Mione, che assiste Halilaj, ma che è anche il difensore di Bandoni e Villa - sostiene infatti di aver partecipato solo alla fase iniziale, nella villa di Lerici, e di aver partecipato solo per fare una rapina, non sapendo nulla del piano di sequestro e pensando che il 31enne sarebbe stato liberato subito. Gli altri tre fermati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il gip si è riservato di decidere sulla convalida degli arresti. Scioglierà la riserva tra oggi e domani. Intanto proseguono le indagini alla ricerca di eventuali altri fiancheggiatori.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari