domenica 22 gennaio | 00:47
pubblicato il 09/ago/2013 18:23

Caldo: picco alle spalle, ministero Salute interrompe numero aiuto 1500

Caldo: picco alle spalle, ministero Salute interrompe numero aiuto 1500

(ASCA) - Roma, 9 ago - Valutate le tendenze meteo elaborate dall'Aereonautica militare per le prossime settimane e considerato che volge al termine una fase di caldo torrido (ondata di calore), durata circa dieci giorni e ritenuta l'ultima della stagione, dal giorno 10 agosto il servizio telefonico 1500 di risposta rapida al cittadino sulle ondate di calore verra' sospeso. Lo comunica in una nota il ministero della Salute precisando di essere ''pronto a riattivare il servizio nel giro di 24-36 ore, in caso di necessita'''.

Attivato lo scorso 26 luglio - informa il comunicato - il servizio e' stato operativo tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 8,00 alle ore 18,00.

Il 1500 ha usufruito di 10 postazioni e di personale interno del ministero della Salute.

L'attivita' e' stata strutturata in due livelli di risposta telefonica: il primo livello costituito da personale altamente qualificato, ha accolto direttamente il cittadino ed ha avuto il compito di soddisfare le richieste di informazione orientando l'utente verso le strutture territoriali competenti.

Il secondo livello, costituito da dirigenti medici, veterinari, chimici e farmacisti ha risposto a quesiti tecnici e sanitari piu' complessi.

Durante l'attivazione del servizio al 1500 sono giunte circa 320 telefonate al giorno: le richieste di supporto sono state effettuate prevalentemente da donne (59%) che hanno chiamato per problematiche riguardanti se' stesse o familiari. La fascia di eta' piu' rappresentata e' stata quella da 19 a 64 anni (62%), seguita dalla fascia 65-75 anni (21%) e dagli ultra 75enni (15%).

La maggior parte delle telefonate son pervenute dalle regioni italiane piu' coinvolte dall'aumento delle temperature, sud (39%), centro (35%) nord (26%).

Le patologie per le quali sono state utili consulenze mediche telefoniche hanno riguardato: problematiche connesse ad ansia e stati depressivi, problematiche del sistema cardiocircolatorio (iper/ipotensione, insufficienza cardiaca, pregresso ictus), malattie metaboliche (diabete tipo II), broncopneumopatie.

red-stt/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4