lunedì 20 febbraio | 21:51
pubblicato il 11/ago/2012 12:01

Calcioscommesse/ Pesoli del Siena si incatena davanti a Figc

Protesta a Roma per iniziare uno sciopero della fame

Calcioscommesse/ Pesoli del Siena si incatena davanti a Figc

Milano, 11 ago (askanews) - Il calciatore del Siena Emanuele Pesoli si è incatenato davanti alla sede della Federcalcio di via Allegri, a Roma, per iniziare uno sciopero della fame. Un modo di protestare contro la sentenza della Commissione Disciplinare che ieri lo ha squalificato per tre anni nell'ambito del processo al Calcioscommesse. "Mi sento ferito per la condanna e vorrei un confronto con chi mi accusa, e cioè con Carobbio e Gervasoni - ha detto Pesoli - Non sto mettendo in discussione il lavoro dei magistrati e di Palazzi ma mi vorrei difendere in maniera giusta. E' una protesta forte, ma mi stanno rovinando la vita per una cosa che non ho fatto. Prima di smettere di giocare vorrei lottare con tutte le mie forze. Attendo qualcuno - ha concluso -, resterò qui fino a quando non ce la faccio più".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia