domenica 11 dicembre | 12:50
pubblicato il 11/ago/2012 12:01

Calcioscommesse/ Pesoli del Siena si incatena davanti a Figc

Protesta a Roma per iniziare uno sciopero della fame

Calcioscommesse/ Pesoli del Siena si incatena davanti a Figc

Milano, 11 ago (askanews) - Il calciatore del Siena Emanuele Pesoli si è incatenato davanti alla sede della Federcalcio di via Allegri, a Roma, per iniziare uno sciopero della fame. Un modo di protestare contro la sentenza della Commissione Disciplinare che ieri lo ha squalificato per tre anni nell'ambito del processo al Calcioscommesse. "Mi sento ferito per la condanna e vorrei un confronto con chi mi accusa, e cioè con Carobbio e Gervasoni - ha detto Pesoli - Non sto mettendo in discussione il lavoro dei magistrati e di Palazzi ma mi vorrei difendere in maniera giusta. E' una protesta forte, ma mi stanno rovinando la vita per una cosa che non ho fatto. Prima di smettere di giocare vorrei lottare con tutte le mie forze. Attendo qualcuno - ha concluso -, resterò qui fino a quando non ce la faccio più".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina