giovedì 23 febbraio | 18:06
pubblicato il 10/giu/2011 19:57

Calcioscommesse/ Paoloni: Non ho mai fatto nulla per perdere

Portiere Benevento nega addebiti e spiega di aver millantato

Calcioscommesse/ Paoloni: Non ho mai fatto nulla per perdere

Cremona, 10 giu. (askanews) - "Non ho mai mosso un dito per far perdere le squadre in cui ho giocato". E' quanto ha affermato, tra l'altro, Marco Paoloni, il portiere del Benevento ed ex Cremonese, arrestato nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse della Procura di Cremona. Di fronte al Procuratore capo Roberto Di Martino, con in mano le foto della figlia di tre anni e della moglie, Paoloni ha in pratica negato ogni addebito spiegando di essere finito nel giro delle scommesse perché strozzato dai debiti. Per questo avrebbe millantato, sostenendo di poter condizionare i risultati di diverse partite ma, una volta in campo, di aver sempre dato il meglio di sé. "E' vittima del suo vizio e del suo accanimento" ha spiegato il suo avvocato Emanuela Di Paolo, sottolineando che "l'unico degli indagati con cui era in contatto Paoloni era Erodiani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech