giovedì 08 dicembre | 08:05
pubblicato il 09/giu/2011 10:44

Calcioscommesse/ Beretta: Vogliamo i fatti, no sospetti generici

Fare tutto senza sconti, ma evitiamo sospetti

Calcioscommesse/ Beretta: Vogliamo i fatti, no sospetti generici

Roma, 9 giu. (askanews) - Sulle inchieste sullo scandalo calcio scommesse "quello che deve venire fuori sono i fatti certi: è giusto fare indagini rigorose e in tempi stretti, ma bisogna distinguere le cose reali dai polveroni che rischiano di danneggiare tantissimo il calcio della serie A". Lo ha detto il presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, entrando questa mattina nella sede della Federcalcio per partecipare al consiglio generale. Secondo Beretta "bisogna evitare sospetti generici e nomi tirati in ballo e poi smentiti. Si deve fare tutto senza sconti, ma bisogna essere netti nell'individuare responsabilità precise e non - ha concluso - chiamate in causa generiche".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni