giovedì 08 dicembre | 23:32
pubblicato il 09/nov/2011 10:32

Calciopoli/ Moggi: "La condanna? Non giocavo io ma la Juve"

"Sono sicuro di non aver fatto niente"

Calciopoli/ Moggi: "La condanna? Non giocavo io ma la Juve"

Roma, 9 nov. (askanews) - "So soltanto che contro il Chievo o l'Udinese non giocava Moggi ma la Juventus, io ero il direttore generale della Juventus e le schede le comprava la Juventus e non io. Poi alcune schede sono state eliminate e Angelo Fabiani è stato assolto": lo ha detto Luciano Moggi in un'intervista a Sky TG24, all'indomani della sentenza di primo grado del tribunale di Napoli, che, al termine del processo nato dall'inchiesta Calciopoli, ha condannato l'ex dg della Juve, a cinque anni e 4 mesi di reclusione per associazione a delinquere. "E' stata una sentenza già scritta - ha sottolineato l'ex dirigente sportivo - che non ha tenuto conto de dibattimento fatto per tre anni. Hanno fatto il loro ingresso i testimoni dell'accusa e noi abbiamo rinunciato ai nostri perché ci avevano difeso già loro". E - ha aggiunto Moggi - "trattandosi di una sentenza già scritta era inutile spendere e sforzarsi per portare prove. Siamo al primo round, ci sarà l'appello e io sicuramente non perdo coraggio perché sono sicuro di non aver fatto niente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni