mercoledì 18 gennaio | 21:39
pubblicato il 22/gen/2014 12:51

Calcio: un arresto e 5 denunce dopo Roma-Juve. Sequestrate mazze ferro

Calcio: un arresto e 5 denunce dopo Roma-Juve. Sequestrate mazze ferro

(ASCA) - Roma, 22 gen 2014 - Un arresto e cinque denunce. Ma anche il sequestro di un piccolo 'arsenale' fatto di mazze di ferro e bastoni. Questo il bilancio stilato dalla Questura di Roma al termine della semi-finale di Coppa Italia, Roma-Juventus di ieri sera.

Scontri si sono registrati anche al termine della partita.

quando personale della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri ha scortato alcuni tifosi della Juventus fino alla Stazione Tiburtina. Giunto nei pressi di via Pietro l'Eremita, angolo via Tiburtina, il gruppo di tifosi e' stato aggredito all'improvviso da alcuni romanisti che, armati di mazze di ferro e bastoni di legno, hanno iniziato a colpirli.

Tra questi un uomo, con il volto travisato da una bandana ed un berretto, identificato successivamente per A.A., romano di 31 anni, che ha iniziato a prendere a pugni un giovane tifoso juventino, incitando la propria fazione all'attacco.

Per sottrarsi al fermo, l'uomo ha iniziato a colpire anche gli agenti, che pero', dopo alcuni minuti, lo hanno bloccato e arrestato. Accompagnato negli uffici del Commissariato Salario Parioli, e' stato arrestato per rissa e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, fino al dicembre scorso, e' risultato essere destinatario di Daspo emesso dal Questore di Roma. Nel frattempo i poliziotti, con l'ausilio dei carabinieri, hanno sedato la rissa ed i contendenti si sono dispersi per le vie limitrofe.

I poliziotti hanno rinvenuto sul posto alcune mazze di ferro e di legno abbandonate a terra, che sono state successivamente sequestrate. Per l'uomo arrestato, in attesa di processo, l'Autorita' Giudiziaria, ha disposto l'obbligo di firma.

Denunciati dai carabinieri anche due tifosi juventini fermati durante la rissa.

Al termine dell'incontro, due tifosi romanisti, tra cui un minorenne, sono stati denunciati, il primo per possesso di artifizi pirotecnici e il secondo per il lancio di grossi petardi. Nell'ambito dei controlli effettuati nelle adiacenze dello stadio, inoltre, una persona e' stata denunciata per vendita abusiva di alimenti e bevande. red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina