giovedì 08 dicembre | 17:01
pubblicato il 08/mar/2011 12:41

Calcio/ Italia-Serbia, capo ultrà Ivan condannato a 3 anni

Per altri 3 violenti pene da 2 anni e 6 mesi a 3 anni

Calcio/ Italia-Serbia, capo ultrà Ivan condannato a 3 anni

Genova, 8 mar. (askanews) - Il gip del Tribunale di Genova Annalisa Giacalone ha condannato a 3 anni e 3 mesi di reclusione per il capo-ultrà serbo Ivan 'il terribile' Bogdanov. L'udienza è durata poco meno di un'ora e per gli altri tre imputati serbi le condanne vanno da 2 anni e 6 mesi a 3 anni di reclusione. Tutti sono stati protagonisti degli scontri durante e dopo la partita di calcio Italia-Serbia, lo scorso 12 ottobre allo stadio Luigi Ferraris di Genova. I giudici hanno così accolto le richieste del pm Camaiori e hanno condannato il 20enne Srdan Jovetic a 2 anni e 6 mesi, il 28enne Daniel Janjic a 2 anni e 8 mesi ed il 31enne Nicola Klicovic a 3 anni. Ai quattro ultrà sono state riconosciute le attenuanti generiche.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni