martedì 06 dicembre | 07:16
pubblicato il 25/mag/2013 12:00

Calcio/ Giocatori Lazio minacciati: Perdete il derby con la Roma

Lo denuncia il responsabile comunicazione del club biancoceleste

Calcio/ Giocatori Lazio minacciati: Perdete il derby con la Roma

Milano, 25 mag (askanews) - La vigilia della finale di Tim Cup Roma-Lazio è agitata dalle clamorose e sconcertante rivelazioni di Stefano De Martino, responsabile delle comunicazioni del club biancoceleste: i giocatori della Lazio hanno ricevuto telefonate di minaccia, sulle proprie utenze private, per perdere la partita contro i giallorossi in programma domani all'Olimpico con calcio d'inizio alle 18. La denuncia è avvenuta durante la conferenza stampa della vigilia del match: "In merito alle notizie circolate nelle ultime ore riguardo le minacce ricevute da alcuni giocatori - ha precisato De Martino ai giornalisti presenti - vi informo che la società e i diretti interessati si sono rivolti alle autorità competenti per fare chiarezza sul caso. Qualora dovessero esserci sviluppi vi informeremo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari