giovedì 23 febbraio | 17:11
pubblicato il 30/mag/2013 18:03

Calcio: concluso a Spoleto seminario su violenza negli stadi

Calcio: concluso a Spoleto seminario su violenza negli stadi

(ASCA) - Spoleto, 30 mag - ''Fare sicurezza insieme. Risorsa per un calcio europeo''. Questo il titolo del seminario internazionale promosso ed organizzato dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive con il contributo della Federazione Italiana Giuoco Calcio che si e' concluso all'Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto.

Nei due giorni di lavori sono state affrontate tutte le tematiche riguardanti la sicurezza delle manifestazioni sportive: misure organizzative, stewarding, rapporti con i tifosi, lotta al razzismo, corruzione.

E' la prima volta, si sottolinea, che i soggetti impegnati a garantire la sicurezza si confrontano tutti insieme, dando vita ad un programma di formazione congiunta dedicato ai Delegati alla Sicurezza e ai Supporter Liasion Officer dei club di serie A e B, nonche' ai Coordinatori dei GOS delle Questure.

La collaborazione tra tutte le forze in campo rappresenta - e' emerso nel corso dei lavori - un ''modello positivo da applicare in futuro, al fine di individuare nuove strategie per riportare i tifosi allo stadio e rendere gli impianti sempre piu' fruibili, tutelando gli spettatori in un'ottica di servizio e rinnovando l'impegno contro il razzismo e la manipolazione delle gare''.

I lavori sono stati chiusi dal Presidente della FIGC Giancarlo Abete e dal Vice Capo della Polizia e Direttore Centrale della Polizia Criminale Francesco Cirillo, con approfondimenti sul tema del match-fixing e sull'attivita' dell'Unita' Informativa sulle Scommesse Sportive.

Tutti i partecipanti al Convegno, nella prospettiva di una maggiore partecipazione dei tifosi agli eventi sportivi ed alla loro sicurezza, hanno condiviso un ''decalogo'' di interventi da sviluppare ed attuare con il coordinamento dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.

Tra le iniziative studiate, l'pplicazione, nell'organizzazione degli eventi sportivi del concetto della ''tripla S'' - Safety, Security, e Service - attraverso la valorizzazione di un sistema integrato che vede coesistere ed interagire componenti di sicurezza istituzionali (Forze di Polizia) e private (stewarding), supportate da un ventaglio di servizi da realizzarsi mediante l'organizzatore dell'evento, le Autorita' locali, il proprietario dello stadio, etc. Lo sviluppo di politiche di contrasto alle forme di degenerazione violenta e discriminazione razziale, selettive e mirate a colpire le frange minoritarie di violenti e, nel contempo, volte a migliorare la partecipazione positiva della maggioranza dei tifosi.

L'incrementazione di politiche anti-razzismo e il miglioramento della qualita' dei servizi di stewarding.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech