domenica 26 febbraio | 04:23
pubblicato il 09/dic/2013 16:26

Calcio: Alfano, stadi senza barriere obiettivo per il futuro

Calcio: Alfano, stadi senza barriere obiettivo per il futuro

(ASCA) - Perugia, 9 dic - ''Uno stadio senza barriere e' l'obiettivo e la meta per il futuro'' ma gia' esiste a Castel Rigone con siepi e fiori che hanno sostituito le barriere e cio' rappresenta ''la nostra idea di calcio dove non c'e' piu' bisogno di proteggere i giocatori ed il campo''. Lo ha detto il ministro dell' Interno, Angelino Alfano, oggi a Perugia, all'iniziativa sul tema della sicurezza e della legalita' negli stadi organizzata dalla Lega Pro, con il presidente Mario Macalli. Presenti anche il capo della Polizia, Alessandro Pansa e il vicecapo Francesco Cirillo, oltre al sottosegretario Giampiero Bocci, il prefetto di Perugia Antonio Reppucci e il presidente del consiglio regionale Eros Brega. Rivolgendosi ai partecipanti, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha sottolineato, tra l'altro, ''ogni domenica, e non solo, svolgete un importante e prezioso lavoro per assicurare legalita' e sicurezza negli stadi e di cio' vi siamo grati, ma a prevalere dovrebbe essere tra i giovani e prima di tutto tra gli stessi genitori la cultura del rispetto dell'altro'', auspicando, rispetto al tema dell'iniziativa, ''il diffondersi della cultura della legalita' e di una attivita' sportiva sempre piu' orientata ai valori sani dello sport e del calcio. Cio', oltretutto, libererebbe le forze dell'ordine da un impegno gravoso che li costringe ora a presidiare i luoghi del calcio per impedire atti di violenza che purtroppo continuano a verificarsi''.

Nel pomeriggio si e' tenuto il primo derby della ''Lega-lita''' disputato nel campo di Castel Rigone. In campo la squadra del dipartimento di pubblica sicurezza guidata da Giancarlo Antonioni ed una formazione composta da giocatori, come Gattuso, Zambrotta, Tommasi, Perrotta e Valerio Bertotto, allenatori, Presidenti e dipendenti della Lega Pro.

Quello di Castel Rigone e' il primo stadio della lega pro, voluto dall'imprenditore umbro del cachemire Brunello Cucinelli (alla sua inaugurazione ringrazio' il presidente ed il direttore generale della federazione, Francesco Ghirelli, che ''ci hanno dato questa opportunita', almeno per me, di poter giocare senza barriere il sogno della mia vita'), senza barriere al posto delle recinzioni, con siepi di alloro e piante.

pg/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech