giovedì 19 gennaio | 09:36
pubblicato il 03/mar/2011 16:52

Calabria: sequestro di beni al clan della 'ndrangheta Coluccio

A Siderno recuperati beni immobili per 5 milioni

Calabria: sequestro di beni al clan della 'ndrangheta Coluccio

Una villa di lusso, un terreno di duemila metri quadri ed in un allevamento di cavalli e cani di razza per un valore complessivo di cinque milioni di euro: La Polizia di Reggio Calabria ha sequestrato a Siderno numerosi beni immobili appartenenti ad un presunto affiliato alla 'ndrangheta, Antonio Stefano, di 36 anni, riconducibile alla cosca Coluccio. Un importante risultato come spiega Benedetto Sanna dirigente questura reggina.Antonio Stefano è genero del boss Vincenzo Macrì, nipote di don Antonio Macrì, uno dei capi storici della criminalità organizzata calabrese, che per primo aveva instaurato rapporti con la malavita negli Stati Uniti, in Canada e Australia.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina