domenica 11 dicembre | 03:21
pubblicato il 03/mar/2011 16:52

Calabria: sequestro di beni al clan della 'ndrangheta Coluccio

A Siderno recuperati beni immobili per 5 milioni

Calabria: sequestro di beni al clan della 'ndrangheta Coluccio

Una villa di lusso, un terreno di duemila metri quadri ed in un allevamento di cavalli e cani di razza per un valore complessivo di cinque milioni di euro: La Polizia di Reggio Calabria ha sequestrato a Siderno numerosi beni immobili appartenenti ad un presunto affiliato alla 'ndrangheta, Antonio Stefano, di 36 anni, riconducibile alla cosca Coluccio. Un importante risultato come spiega Benedetto Sanna dirigente questura reggina.Antonio Stefano è genero del boss Vincenzo Macrì, nipote di don Antonio Macrì, uno dei capi storici della criminalità organizzata calabrese, che per primo aveva instaurato rapporti con la malavita negli Stati Uniti, in Canada e Australia.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina