mercoledì 18 gennaio | 11:12
pubblicato il 09/mar/2011 18:22

Calabria, boom ai corsi per gestire beni confiscati a 'ndrangheta

Il bilancio a 15 anni dalla legge sul riutilizzo dei beni

Calabria, boom ai corsi per gestire beni confiscati a 'ndrangheta

Successo in Calabria per i corsi che preparano a costituire una cooperativa che dovrà gestire i beni confiscati alla 'ndrangheta a Isola Capo Rizzuto e Cirò. Le richieste di adesione sono numerose, come emerge dall'incontro "Le Camere di commercio contro la criminalità", organizzato a Crotone dall'Ente camerale con l'associazione Libera e Unioncamere Calabria. Il presidente della Camera di commercio, Fortunato Roberto Salerno, parla della collaborazione con Libera.All'incontro ha partecipato anche il prefetto Vincenzo Panico.La legge che prevede il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie è la 109/96: per il 15esimo compleanno l'Agenzia Nazionale e l'Associazione Libera di don Luigi Ciotti hanno organizzato una settimana di iniziative in tutta Italia.

Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa