lunedì 20 febbraio | 17:15
pubblicato il 09/mar/2011 18:22

Calabria, boom ai corsi per gestire beni confiscati a 'ndrangheta

Il bilancio a 15 anni dalla legge sul riutilizzo dei beni

Calabria, boom ai corsi per gestire beni confiscati a 'ndrangheta

Successo in Calabria per i corsi che preparano a costituire una cooperativa che dovrà gestire i beni confiscati alla 'ndrangheta a Isola Capo Rizzuto e Cirò. Le richieste di adesione sono numerose, come emerge dall'incontro "Le Camere di commercio contro la criminalità", organizzato a Crotone dall'Ente camerale con l'associazione Libera e Unioncamere Calabria. Il presidente della Camera di commercio, Fortunato Roberto Salerno, parla della collaborazione con Libera.All'incontro ha partecipato anche il prefetto Vincenzo Panico.La legge che prevede il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie è la 109/96: per il 15esimo compleanno l'Agenzia Nazionale e l'Associazione Libera di don Luigi Ciotti hanno organizzato una settimana di iniziative in tutta Italia.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia