sabato 25 febbraio | 04:20
pubblicato il 21/mar/2014 12:00

Cagliari, commando assalta furgone portavalori: bottino milionario

Almeno 7 persone vestite militarmente e armate di mitra

Cagliari, commando assalta furgone portavalori: bottino milionario

Roma, 21 mar. (askanews) - Un convoglio di due furgoni portavalori è stato assaltato nel cagliaritano da un commando armato di kalashnikov: il bottino è milionario, stimato dai carabinieri in "qualche milione di euro". Un assalto ben organizzato e pianificato, i rapinatori conoscevano il tragitto e il carico, secondo gli investigatori e hanno agito da professionisti, rivelando un "livello criminale alto". L'assalto è avvenuto intorno alle 15.30 sulla statale 131, all'altezza dell'uscita di Serrenti. I due furgoni portavalori della "vigilanza Sardegna" avevano da poco finito di prelevare i contanti facendo il giro degli istituti di credito di Cagliari. Sul primo erano a bordo tre guardie giurate e il carico di contanti, sul secondo che faceva da scorta e viaggiava vuoto, altre due guardie giurate. I rapinatori hanno usato almeno quattro mezzi, tra cui un camion che hanno messo di traverso sulla strada costringendo i furgoni portavalori a fermarsi. Erano almeno in sette, a volto coperto, dalle prime ricostruzioni tutti italiani, vestiti militarmente, col volto coperto e armati di mitra, tra cui kalashnikov. Hanno sparato una raffica contro il primo furgone costringendo le guardie giurate a scendere sotto la minaccia delle armi, poi hanno portato via dal primo furgone le cassette con il contante. Il bottino è ancora da quantificare esattamente ma dalle prime stime si aggira intorno a "qualche milione di euro". I banditi hanno lasciato tre dei mezzi usati, cercando anche di incendiarli e sono fuggiti col quarto. Nessuna delle guardie giurate è rimasta ferita. I rapinatori hanno portato via anche le cinque pistole che avevano in dotazione individuale le guardie giurate e uno dei fucili in dotazione sul furgone. Oltre ai carabinieri di Salinuri e del reparto operativo di Cagliari, che stanno conducendo le indagini, è a lavoro anche il ris di Cagliari per i rilievi. Sono stati organizzati posti di blocco sia sulla statale 131, che a Nord di Cagliari, nelle zone di Oristano e Nuoro. In volo gli elicotteri dei carabinieri e anche pattuglie nella boscaglia. Tre le compagnie impegnate sul territorio, almeno 80 i carabinieri. I militari inoltre stanno conducendo perquisizioni a casa di noti pregiudicati della zona alla ricerca anche di informazioni utili.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech