sabato 21 gennaio | 12:00
pubblicato il 13/nov/2013 16:46

C'è un tesoro in cantina, sono i rifiuti elettronici da riusare

Ecodom presenta "Garage Story": ecco chi sono i non-ricicloni

C'è un tesoro in cantina, sono i rifiuti elettronici da riusare

Milano (askanews) - Ogni nostra abitudine quotidiana è scandita da gesti che hanno a che fare con gli oggetti che ci circondano: preparare un caffé, parlare al cellulare, lavare piatti; ognuna di queste attività comporta l'uso di un elettrodomestico. Ma che fine fanno questi oggetti quando non funzionano più? Se lo è chiesto Ecodom, il consorzio italiano per il recupero e il riciclaggio degli elettrodomestici che ha lanciato la campagna "Garage story" per capire cosa si nasconde nelle cantine degli italiani.Sentiamo il direttore generale, Giorgio Arienti."Le apparecchiature elettroniche che non funzionano più, i cosiddetti Raee - spiega - sono allo stesso tempo un problema e un'opportunità. Un problema perché contengono sostanze inquinanti e assolutamente non bisogna disperderle nell'ambiente. Sono un opportunità perché contengono materie prima che devono essere reinserite nei cicli produttivi".Solo nel 2012 sono state riciclate 62mila tonnellate di materie prime come ferro, plastica, rame e alluminio, evitando l'immissione nell'atmosfera di quasi 800mila tonnellate di anidride carbonica per un risparmio energetico pari al fabbisogno annuo di una città come Viterbo. La conduttrice televisiva Barbara Gulienetti, è una dei testimoniali dell'iniziativa."E' molto divertente riciclare - dice - Cioé usare la fantasia per dare nuova vita a un oggetto... Dà grandi soddisfazioni".Ogni cosa può essere riciclata e addirittura il pane tostato può diventare arte. Per sensibilizzare i consumatori, Ecodom ha commissionato alla Doxa un'idagine per capire chi sono i non-ricicloni italiani e raccontarli con le foto di Mario Guerra."Abbiamo individuato 3 filoni: il primo è quello dei pigri, disinteressati e disinformati, il secondo è quello dei razionali, dei conservatori degli accumulatori e il terzo è quello degli emotivi, degli idealisti".Il premio per i più "lungimiranti", va proprio a questi ultimi , quelli che: "non lo butto, tanto prima o poi tornerà di moda".

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4