venerdì 24 febbraio | 18:45
pubblicato il 17/gen/2013 12:00

Brindisi/ Strage scuola, la studentessa ferita:Non dimentichiamo

Azzurra:sono qui per guardare in faccia uomo che ha fatto questo

Brindisi/ Strage scuola, la studentessa ferita:Non dimentichiamo

Brindisi, 17 gen. (askanews) - Sabrina Ribezzi, Azzurra Camarda, Selena Greco, tre delle studentesse rimaste gravemente ferite nell'attentato all'istituto Morvillo Falcone di Brindisi, sono nell'aula della Corte di Assise, dove oggi è in corso la prima udienza del processo per la strage. Azzurra è arrivata in aula con i genitori: "Sono qui per guardare in faccia l'uomo che ha fatto tutto questo. Se potessi parlargli gli direi che non dimentichiamo quello che ha fatto a noi e a Melissa". Stanotte alla vigilia del processo "non ho dormito", ha confidato, prima di sedersi tra i banchi dell'aula Metrangolo. Mentre è in corso la costituzione delle parti civili, l'imputato Giovanni Vantaggiato resta seduto in una sedia girevole, in una delle gabbie dell'aula, con gli occhi chiusi, testa reclinata, quasi che dorma.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech