martedì 21 febbraio | 07:09
pubblicato il 07/giu/2012 08:08

Brindisi, parla il Procuratore Motta: autore strage ha confessato

Ancora dubbi sul movente, "confessione insoddisfacente"

Brindisi, parla il Procuratore Motta: autore strage ha confessato

Milano, 7 giu. (askanews) - E' arrivata direttamente dal procuratore della Dda di Lecce Cataldo Motta la conferma della svolta decisiva nelle indagini sulla bomba alla scuola di Brindisi che ha ucciso la 16enne Melissa Bassi il 19 maggio scorso. Il 68enne, titolare di un deposito di carburante agricolo a Copertino in provincia di Lecce, ha confessato dopo 10 ore di interrogatorio, ma non è riuscito a dare spiegazioni soddisfacenti riguardo al movente; secondo indiscrezioni sarebbe da rintracciare nell'ambito della vendetta privata, ma gli inquirenti non confermano alcuna ipotesi."Non ha cambiato versione. Sta bene mentalmente - ha sottolineato il procuratore - ha ammesso la sua partecipazione, ma per quanto riguarda il resto non è convicente".

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia