martedì 21 febbraio | 09:04
pubblicato il 28/set/2012 11:59

Brindisi, frode su energia verde per 182 mln: nei guai 6 società

Impianti già sequestrati in aprile per lottizzazione abusiva

Brindisi, frode su energia verde per 182 mln: nei guai 6 società

Brindisi, (askanews) - Una maxi frode sulle energie rinnovabili. La Guardia di Finanza di Brindisi ha scoperto un'indebita richiesta di fondi pubblici da parte di sei società di capitali per 182 milioni di euro, di cui 11 circa già erogati.Sei società elettriche avevano chiesto finanziamenti pubblici per realizzare impianti fotovoltaici attestando falsamente il rispetto dei requisiti previsti dalla legge. Gli impianti, però, erano stati costruiti su terreni lottizzati abusivamente e trasformati senza autorizzazione urbanistica su aree specificatamente tutelate dal vincolo paesaggistico. Gli impianti erano già stati posti sotto sequestro il 17 aprile scorso.Il Gestore dei Servizi Energetici è stato informato al fine di avviare la procedura di sospensione degli incentivi non ancora erogati pari a 171 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia