domenica 19 febbraio | 20:07
pubblicato il 06/giu/2012 20:22

Brindisi/ Davanti gli inquirenti un 68enne di Copertino

Proprietario di una pompa di benzina

Brindisi/ Davanti gli inquirenti un 68enne di Copertino

Bari, 6 giu. (askanews) - Sessantotto anni, di Copertino in provincia di Lecce e proprietario di un impianto di distribuzione di benzina: è l'identikit che trapela sull'uomo che in queste ore viene interrogato dagli inquirenti come sospetto per l'attentato davanti la scuola Morvillo Falcone. Dal punto di vista ufficiale il procuratore capo della Dda di Lecce, Cataldo Motta, che coordina le indagini, ha precisato che "al momento non ci sono novità nelle indagini". Stamattina il capo della polizia Antonio Manganelli aveva scartato le ipotesi mafia o anarchici della Fai: "Abbiamo sentito di tutto, la mafia cerca consensi e non è certo oggi nella condizione di porsi come aggressore dello stato o come antistato. Faccio fatica poi a immaginare un attentato vigliacco fatto dalla Fai (Federazione anarchica informale, ndr) davanti a una scuola", ha detto Manganelli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia