mercoledì 07 dicembre | 19:35
pubblicato il 20/mag/2012 12:11

Brindisi/ C'è un primo identikit di un uomo, non identificato

"Gesto isolato e individuale; ordigno azionato da telecomando"

Brindisi/ C'è un primo identikit di un uomo, non identificato

Brindisi, 20 mag. (askanews) - C'è un primo identikit di chi avrebbe posizionato le bombole di gas davanti all'istituto Morvillo Falcone di Brindisi, poi esplose e che hanno causato la morte di una studentessa di 16 anni e il ferimento di altre 7. Un uomo è stato ripreso dalle telecamere: dai primi rilievi sembrerebbe un uomo non giovanissimo e non di origine straniera, che ad ora non è ancora stato identificato. E' quanto emerso durante la conferenza stampa organizzata in procura a Brindisi. Il procuratore capo di Brindisi, Di Napoli, ha spiegato che al momento l'ipotesi privilegiata è quella di un gesto individuale isolato. Inoltre, il cassonetto nel quale erano nascoste le bombole sarebbe stato acquistato e forse anche trasportato sul posto a ridosso dell'evento. Ancora, secondo quanto emerso dalle immagini delle telecamere, sembrerebbe accreditarsi sempre di più l'ipotesi che l'ordigno sia stato azionato da un telecomando a distanza: si sarebbe trattato infatti di un "dispositivo volumetrico che esplode al passaggio, azionato a una distanza visiva con un telecomando".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni