mercoledì 07 dicembre | 12:24
pubblicato il 01/apr/2011 13:28

Brevetto italiano utilizza la lana per combattere le maree nere

Si chiama Wores e avrebbe risolto dramma Golfo Messico in 40 ore

Brevetto italiano utilizza la lana per combattere le maree nere

Un rimedio antico per un dramma moderno. Ovvero utilizzare la lana e la sua capacità di assorbire olii per ripulire i mari dalle maree nere. Grazie a un brevetto ideato dal presidente dell'Unione industriali di Biella, Luciano Donatelli, e battezzato Wores è possibile dotare le navi di un sistema tecnologico in grado di spargere lana in mare, raccoglierla, e spremerla con delle presse in un apposito serbatoio liberandola del petrolio a ciclo praticamente continuo. Una soluzione che, spiegano, avrebbe permesso di gestire il dramma del Golfo del Messico in appena 40 ore utilizzando 10 mila tonnellate di lana.

Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Federalberghi, Bocca: da ponte 8 dicembre segnale positivo
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni