martedì 28 febbraio | 18:19
pubblicato il 03/set/2013 12:00

Brescia, brasiliana uccisa: fermato il datore di lavoro

Sospetti su Claudio Grigoletto, già sentito nei giorni scorsi

Brescia, brasiliana uccisa: fermato il datore di lavoro

Milano, 3 set. (askanews) - Svolta nelle indagini sull'omicidio di Marilia Rodrigues Silva Martins, la 29enne brasiliana trovata morta lo scorso venerdì nell'ufficio della Alpi Aviation do Brasil di Gambara, in provincia di Brescia, dove lavorava. Dopo un lungo interrogatorio notturno, infatti, i carabinieri di Brescia hanno fermato Claudio Grigoletto, proprietario della società che commercializza aerei ultraleggeri destinati al mercato sudamericani, che era già stato sentito dagli inquirenti subito dopo il ritrovamento del cadavere. L'autopsia ha stabilito che la ragazza era incinta al quarto mese e che la morte sarebbe stata provocata non dai colpi alla testa evidenti sul corpo della donna, bensì da strangolamento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Gay
Riconosciuta a coppia gay paternità 2 nati con maternità surrogata
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech