domenica 04 dicembre | 07:04
pubblicato il 19/lug/2012 18:29

Borsellino/ Intimidazione base scout, stasera veglia solidarietà

A Palermo ignoti sfondano il muro del bene confiscato alla mafia

Borsellino/ Intimidazione base scout, stasera veglia solidarietà

Palermo, 19 lug. (askanews) - E' grave il danneggiamento subito la scorsa notte a Palermo dalla Base Scout di Fondo Micciulla, terreno confiscato alla mafia e assegnato all'Agesci. Un atto intimidatorio grave compiuto a conclusione della veglia-dibattito all'interno della Basilica di San Domenico (con magistrati, vescovi e giornalisti) e a conclusione del concerto e della Messa in via D'Amelio; grave perché avvenuto in coincidenza con il nuovo grido contro la mafia che l'Agesci da Palermo ha offerto durante le celebrazioni in ricordo di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta. Ignoti si sono introdotti all'interno della struttura che sorge al centro del terreno attraverso un buco praticato nella parete, hanno rubato materiale e zaini degli scout ospitati in questi giorni: è stato tutto ritrovato sparpagliato all'esterno della casa, un chiaro segnale come per dire "qui comandiamo sempre noi". Indagini sono già state avviate da parte degli agenti del Commissariato "Porta Nuova", questa sera alle 21.30 si terrà nella Base Scout un presidio cui hanno già aderito il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, diversi consiglieri comunali e magistrati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari