sabato 10 dicembre | 02:10
pubblicato il 08/feb/2012 14:39

Boom di "Buoni lavoro" a Napoli, triplicati dal 2010 ad oggi

L'assessore Nappi: costano come lavoro nero ma sani e regolari

Boom di "Buoni lavoro" a Napoli, triplicati dal 2010 ad oggi

Napoli (askanews) - In Campania, nell'ultimo anno, è quasi triplicato l'uso dei "buoni lavoro" i voucher, introdotti nel 2008 dalla legge Biagi, per il pagamento regolare di alcuni lavori di tipo occasionale. Un segnale positivo contro il lavoro nero, anche grazie a un accordo tra Inps e Regione, come spiega Severino Nappi, assessore regionale al lavoro.Il meccanismo che regola il funzionamento dei voucher è semplice. Il datore di lavoro li acquista, presso le poste o un semplice tabacchino, li usa per pagare il lavoratore che potrà incassare il contante presentandoli a chi li ha emessi. Maria Grazia San Pietro, direttore regionale dell'Inps: "Il vantaggio è che il pagamento viene fatto al netto dei contributi presidenziali e assicurazioni".Il "buono lavoro" viene utilizzato prevalentemente per pagare colf, badanti, studenti-lavoratori sotto i 25 anni o collaboratori occasionali nel settore agricolo. A conti fatti, spiegano dalla Regione, costa quanto il lavoro nero ma è pulito ed è sano.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina