mercoledì 07 dicembre | 21:36
pubblicato il 06/gen/2015 18:06

Bolzano, valanga sulla Cima della Neve: un morto e due feriti

Slavina si stacca da 3100 metri su gruppi di scialpinisti

Roma, 6 gen. (askanews) - Un morto e due feriti, di cui uno in gravi condizioni: è il bilancio di una valanga che si è staccata dalla Cima della Neve, sopra Riva di Tures, in provincia di Bolzano, coinvolgendo i gruppi di scialpinisti che stavano risalendo.

La vittima, un uomo di nazionalità italiana, è stata recuperata dai soccorritori in mezzo alla neve, ormai senza vita. Ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano uno dei feriti, mentre l'altro, ferito lievemente, è stato trasportato all'ospedale di Brunico.

La slavina si è staccata da quota 3100, con un largo fronte che ha innescato una reazione a catena, provocando altre due valanghe. Gruppi di scialpinisti che stavano risalendo la cima sono stati travolti dalla neve. Sei in totale le persone coinvolte, tre delle quali senza conseguenze.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, il soccorso alpino e il 118.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni