martedì 24 gennaio | 23:02
pubblicato il 02/feb/2011 13:23

Bologna, il numero uno di Uniland arrestato per market abuse

Gdf sequestra azioni per 109 mln di euro, 22 gli indagati

Bologna, il numero uno di Uniland arrestato per market abuse

La Guardia di Finanza di Bologna ha arrestato Alberto Mezzini, azionista di riferimento delle società quotate Uniland e House Building, nell'ambito di una indagine contro il "market abuse" cioè reati di insider trading, manipolazione del mercato e aggiotaggio. La Guardia di Finanza ha anche disposto il sequestro preventivo dei pacchetti azionari delle due società quotate, per un valore di oltre 109 milioni di euro. Nell'ambito dell'indagine insieme a Mezzini sono state arrestate altre due persone, mentre 22 risultano indagate.

Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Maltempo
Recuperato altro corpo in hotel Rigopiano, vittime salgono a 16
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4