domenica 04 dicembre | 23:23
pubblicato il 07/mar/2013 12:28

Bnl-Unipol: avv. Longo, nessuna sorpresa perche' siamo a Milano

(ASCA) - Milano, 7 mar - Piero Longo, uno degli avvocati di Silvio Berlusconi, si aspettava la sentenza di condanna emessa oggi dal tribunale di Milano nei confronti del leader del Pdl nell'ambito del processo di primo grado del caso soprannominato Bnl-Unipol. ''Non sono sorpreso perche' essendo a Milano e' questo il trattamento riservato a Silvio Berlusconi'', e' stato il, primo commento a caldo del legale che si e' tuttavia definito dispiaciuto e costernato'' perche' ''ero assolutamente convinto che gli elementi a carico di Berlusconi fossero inefficaci contraddittori, se non del tutto inesistenti. Mi chiedo cosa sarebbe succeso con altri imputati non a Milano''. Dall'avvocato Longo anche una riflessione sul merito della fattispecie di reato che e' costato un anno di condanna a Berlusconi: ''Credo che sia la prima volta che in Italia si viene condannati epr violazione del segreto d'ufficio''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari