lunedì 20 febbraio | 03:31
pubblicato il 23/gen/2012 15:09

Blocco tir, a Napoli "Insorgenza civile" al fianco dei siciliani

Gruppo porta in piazza anche la questione meridionale

Blocco tir, a Napoli "Insorgenza civile" al fianco dei siciliani

Napoli, (askanews) - La protesta dei forconi arriva a Napoli: un centinaio di persone si sono riunite in zona stazione Centrale per dimostrare la solidarietà con la protesta che ha bloccato la Sicilia. In piazza Garibaldi, alla manifestazione indetta da Made in Naples, ha aderito il gruppo "Insorgenza civile". "Le ragioni che hanno spinto i siciliani a protestare sono le stesse che si riscontrano a Napoli. Aggiungiamo che è l'unica città d'Italia e d'Europa che paga la tangenziale, è l'unica città d'Italia dove c'è una discriminazione assicurativa da paura, i napoletani non ce la fanno più a pagare, Napoli non può essere la capitale della disoccupazione nè essere descritta al mondo come la capitale della criminalità"."Insorgenza civile" mette sul piatto la "questione meridionale". "Sottolineiamo la questione identitaria che va avanti da 150 anni ed è ancora irrisolta: quelli che dicevano fosse un'invenzione sbagliavano".Un gruppo di manifestanti da piazza Garibaldi si è poi spostato per bloccare gli accessi dell'autostrada A3 Napoli-Pompei-Salerno, in ingresso e in uscita.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia