venerdì 09 dicembre | 18:50
pubblicato il 28/feb/2014 15:18

Blitz tra Italia e Spagna, sequestrati 1.100 chili di hashish

Gdf e carabinieri fermano a Roma i 6 narcotrafficanti

Blitz tra Italia e Spagna, sequestrati 1.100 chili di hashish

Roma, (askanews) - 1.100 chili di hashish destinati ad alimentare il mercato della droga a Roma: è l'oggetto del sequestro effettuato dalla Guardia Civil spagnola che, su indicazione di Guardia di finanza e carabinieri, ha bloccato un carico nascosto in un gommone battente bandiera olandese.Allo stesso tempo i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Roma, assieme al Reparto operativo aeronavale e ai carabinieri di Civitavecchia, hanno eseguito il fermo dei sei narcotrafficanti legati all'operazione.Il sequestro è il risultato di due operazioni dirette dalla Dda della Procura di Roma, partite con il monitoraggio di un gommone trovato in un cantiere navale di Civitavecchia. Installando un Gps a bordo, gli inquirenti hanno seguito il viaggio fino alle coste marocchine: dopo un inseguimento, il gommone è stato condotto nel porto di Ceuta, in Spagna, dove è stato scoperto e sequestrato il carico di hashish nascosto all'interno.

Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina