martedì 17 gennaio | 14:27
pubblicato il 03/dic/2013 19:20

Biodiversita': Rapporto WWF, 21.286 specie a rischio estinzione

Biodiversita': Rapporto WWF, 21.286 specie a rischio estinzione

(ASCA) - Roma, 3 dic - Un pianeta ricchissimo di vita, abitato da circa 5 milioni di specie animali e vegetali, con 18.000 nuove specie di piante e animali descritte ogni anno e 49 scoperte al giorno negli angoli piu' remoti del pianeta, a formare un sistema che supporta la vita. Ma allo stesso tempo un quadro drammatico che vede un tasso di estinzione dovuto alle attivita' umane di 1.000 volte superiore al tasso di estinzione naturale, con popolazioni di vertebrati diminuite di un terzo negli ultimi quarant'anni, 21.286 specie a rischio estinzione su 71.576 considerate dall'IUCN, e un' ''impronta'' fisica dell'uomo sul pianeta pari a quasi il 50% di tutte le terre emerse, con ormai solo un quarto della biosfera in una situazione ancora ''selvatica''. E' la fotografia che emerge dal primo rapporto WWF sulla biodiversita' , in Italia e nel mondo, realizzato con il contributo della Societa' Italiana di Ecologia e presentato oggi a Roma insieme a due messaggi lanciati con forza: il primo alle istituzioni, per dare finalmente valore al capitale naturale, in vista della Conferenza Nazionale sulla Biodiversita' organizzata dal Ministero dell'Ambiente per l'11 e 12 dicembre, con 10 proposte concrete. Il secondo ai cittadini, per dare un supporto concreto all'azione di tutela attraverso l'adozione simbolica, in vista del Natale, di una specie a rischio estinzione o di uno dei celebri panda di cartapesta che dal 3 al 17 dicembre saranno all'asta su eBay, in edizione limitata, numerata, personalizzata da artisti naturalisti.

I numeri del Rapporto sono drammatici: del Rinoceronte di Giava restano appena 50/60 individui, 270 del Rinoceronte di Sumatra, minacciati dal bracconaggio per la richiesta del corno; di tigri restano 3.200 individui, con 3 sottospecie su 9 gia' estinte, la Lince iberica conta tra gli 80 e i 140 individui; gli elefanti africani, di foresta e di savana, contano 400.000-580.000 individui, ma erano 1.300.000 negli anni '70, e di elefanti indiani restano appena 4.000-50.000; i gorilla di montagna sono 860/880, decimati da deforestazione e ricerca del petrolio. Sono solo 1.600 i panda giganti (come i 1.600 panda di cartapesta adottabili come ''regalo esemplare'' per Natale).

Il rapporto WWF presenta un decalogo di proposte per proteggere la natura e renderla economicamente ''visibile'': 1) Un Comitato per il capitale naturale, istituito con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, composto da istituzioni ed esperti. 2) Una legge che integri con una contabilita' ecologica la contabilita' economica superando i limiti del PIL e seguendo le metodologie definite dalle Nazioni Unite. 3) Un PON (Programma Operativo Nazionale) ''Ambiente'' per il raggiungimento degli obiettivi della Strategia Nazionale per la Biodviersita' (SBN), come come gia' previsto dal Ministero dell'Ambiente. 4) L'identificazione di compiti e responsabilita' ai diversi livelli amministrativi, nazionali, regionali e locali, per l'attuazione degli obiettivi individuati. 5) Il rafforzamento da parte del Ministero dell'Ambiente dell'azione integrata delle aree protette nazionali attraverso la definizione di obiettivi specifici e di indicatori sull'efficacia di azione.

6) L'introduzione di un nuovo capitolo nel Bilancio del Ministero dell'Ambiente che garantisca una specifica linea di finanziamento pluriennale per l'attuazione della SBN. 7) La realizzazione di materiale informativo e divulgativo . 8) La verifica di coerenza tra i piani e programmi economici settoriali nazionali e regionali con gli obiettivi della SBN, grazie all'applicazione di procedure di Valutazione Ambientale Strategica. 9) L'introduzione di strumenti per il Pagamento dei Servizi Ecosistemici (PES) nei bilanci pubblici e nei settori privati agevolando produzioni e attivita' certificate. 10) L'istituzione, ad opera del Ministero dell'Ambiente, di un Catalogo dei sussidi ambientalmente dannosi e di quelli ambientalmente favorevoli.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa