sabato 03 dicembre | 21:09
pubblicato il 25/gen/2011 16:36

Bimba 10 mesi picchiata, trasferita in reparto pediatrico Gemelli

Ha delle emorragie retiniche ma non rischia di perdere la vista

Bimba 10 mesi picchiata, trasferita in reparto pediatrico Gemelli

Roma, 25 gen. (askanews) - E' stata trasferita ieri sera dal reparto di terapia intensiva ad un altro reparto pediatrico specialistico del policlinico Gemelli di Roma la bimba di 10 mesi di San Felice Circeo, in provincia di Latina. Per la piccola la prognosi è di 60 giorni, spiegano i sanitari. Nella vicenda che ha portato la bimba in ospedale è indagato il convivente della madre, un operaio di 30 anni, manovale, con le accuse di lesioni e maltrattamenti. Intanto, proseguono terapie e controlli sulla piccola: tra i diversi specialisti che la stanno controllando e curando, ci sono anche gli oculisti pediatrici del Gemelli che hanno riscontrato negli occhi della bambina alcune emorragie retiniche, conseguenza del trauma subito. I sanitari precisano, però, che la piccola non ha subito alcun distacco della retina e che non rischia affatto di perdere la vista. Attualmente, concludono, non è possibile emettere una prognosi visiva.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari