lunedì 05 dicembre | 15:57
pubblicato il 06/feb/2015 11:21

"Big snow" al centro-nord, forti disagi su autostrade e ferrovie

Situazione critica in Emilia R., divieto di circolazione per tir

"Big snow" al centro-nord, forti disagi su autostrade e ferrovie

Roma, 6 feb. (askanews) - Forti disagi alla circolazione su strade, autostrade e ferrovie a causa delle intense nevicate che da ieri stanno interessando il centro-nord, in particolare la pianura lombarda e l'Emilia Romagna. Le criticità maggiori si riscontrano tra Milano e Bologna, tra Bologna e Firenze, tra Parma e La Spezia, tra Brescia e Piacenza. Chiuso il traffico aereo sull'aeroporto di Bologna.

Nevica da ore sull'A1 Milano-Napoli tra Milano e Calenzano, sull'A14 Bologna-Taranto tra Bologna e Forlì, su tutta la diramazione dell'A14 per Ravenna, sull'A13 tra Bologna e Ferrara nord e su tutta la diramazione per Ferrara. Lungo la rete autostradale delle zone critiche numerosi provvedimenti di regolazione del traffico stanno consentendo di far circolare solo il traffico leggero, mentre i veicoli pesanti non sono fatti accedere in autostrada o sono fermati in carreggiata nei tratti esterni all'area critica. Il prefetto di Bologna ha disposto il divieto di circolazione di tutti i mezzi pesanti sulle strade extraurbane della provincia, il p refetto di Forlì-Cesena ha adottato analogo provvedimento limitato all'A14 e alla E45 nel tratto di competenza.

In particolare sull'A6 Torino-Savona, dove sta nevicando in modo ininterrotto da ore 22 del 4 febbraio, i veicoli pesanti sono fermati in carreggiata in direzione Savona tra Niella Tanaro e Ceva, mentre in direzione Torino sono fermati in area di parcheggio Casale Campi; sono chiuse le stazioni di entrata di Millesimo e di Altare, mentre a Ceva i mezzi pesanti sono indirizzati obbligatoriamente verso Torino; chi deve andare da Ceva verso Savona viene instradato verso Torino, esce a Niella Tanaro e rientra in A6 accodandosi ai mezzi temporaneamente fermati in direzione sud.

Sull'A1 Milano-Bologna-Firenze: divieto di accesso in autostrada in entrambi i sensi di marcia per i mezzi pesanti a causa delle forti nevicate e per consentire l'esecuzione delle operazioni di pulizia del manto stradale. Nella notte, l'intraversamento di tre mezzi pesanti ha determinato anche l'interruzione dell'intera circolazione tra Parma e Reggio Emilia, che ora è aperta solo ai mezzi di peso inferiore alle 7,5 t.; più a sud i veicoli pesanti vengono obbligatoriamente deviati lungo la A14 in direzione di Ancona. Nella direzione opposta interdizione della circolazione dei mezzi pesanti da Firenze nord verso Bologna con ripercussioni sull'A11 in direzione di Firenze.

L'A13 Padova-Bologna è stata interdetta alla circolazione dei mezzi pesanti e nel tratto tra Altedo e Bologna Arcoveggio sono chiuse le stazioni di entrata a tutti i veicoli. A21: tra Brescia e Piacenza autostrada chiusa a tutti i mezzi per la pulitura del manto stradale. A22: a causa delle forti nevicate in atto sull'A1 tra Parma e Bologna i veicoli pesanti sono deviati in A4 all'altezza di Verona. Sulla E45 sta nevicando con intensità al valico del Verghereto: a causa della presenza in carreggiata di mezzi pesanti bloccati nella neve, è interrotto il traffico in entrambi i sensi di marcia per tutti i veicoli. Sull'A14 Bologna-Ancona, per limitare l'afflusso di veicoli pesanti nell'area bolognese, fermi temporanei dei mezzi in carreggiata nell'area di Cesena e nelle Marche tra Fano e Marotta. A15 Parma-La Spezia: interdizione del transito dei mezzi pesanti lungo tutta l'autostrada. Sta nevicando senza riflessi significativi sulla viabilità autostradale in Piemonte sull'A4 tra Santhià e Milano, in A5 tra Torino e il Traforo del Monte Bianco, in Lombardia in A4 tra Brescia e Verona e sull'A8 e sull'A9.

Per quanto riguarda le ferrovie è ancora fortemente perturbata la circolazione ferroviaria nel nodo di Bologna. L'abbondante caduta di neve in poco tempo, ha spiegato Fs, ha causato una situazione eccezionale di criticità per tutto il sistema di trasporti nel territorio emiliano. Nel nodo bolognese alle 8.30 si registravano ritardi medi di 60 minuti e cancellazioni o limitazioni di percorso per circa il 35% dei treni regionali. Difficoltà anche per la circolazione dei treni a media e lunga percorrenza e per i treni AV, che viaggiano con riduzione di velocità. Si registrano pertanto ritardi, in alcuni casi anche consistenti, e potrebbero verificarsi riduzioni dell'offerta. Oltre ai rallentamenti nel nodo di Bologna, la circolazione è al momento interrotta sulla Modena-Mantova, sulla Porrettana e nel bacino di Cremona. Traffico fortemente rallentato anche in Lombardia, con interruzioni di circolazione sulla Milano-Chiasso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari