sabato 10 dicembre | 18:08
pubblicato il 17/mar/2012 11:47

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

La Gdf smaschera il trucco: evasione da 500mila euro

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

Bergamo (askanews) - Un espediente semplice e apparentemente sicuro per evadere il fisco: un supermercato della Bergamasca aveva escogitato il trucco di "azzerare" tutti gli scontrini a fine giornata, utilizzando le funzioni per la correzione degli errori. I clienti così ricevevano uno scontrino regolare, che però a livello fiscale non aveva valore in quanto portava in calce il poco evidente codice di annullamento. La Guardia di finanza di Bergamo ha però scoperto la frode, proprio controllando lo scontrino di alcuni clienti del punto vendita. E' quindi emerso che il titolare aveva evaso il fisco per oltre 500mila euro e trattenuto per se oltre 40mila euro di Iva. I finanzieri hanno denunciato l'evasore e chiesto la sospensione temporanea della licenza.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina