lunedì 27 febbraio | 06:31
pubblicato il 17/mar/2012 11:47

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

La Gdf smaschera il trucco: evasione da 500mila euro

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

Bergamo (askanews) - Un espediente semplice e apparentemente sicuro per evadere il fisco: un supermercato della Bergamasca aveva escogitato il trucco di "azzerare" tutti gli scontrini a fine giornata, utilizzando le funzioni per la correzione degli errori. I clienti così ricevevano uno scontrino regolare, che però a livello fiscale non aveva valore in quanto portava in calce il poco evidente codice di annullamento. La Guardia di finanza di Bergamo ha però scoperto la frode, proprio controllando lo scontrino di alcuni clienti del punto vendita. E' quindi emerso che il titolare aveva evaso il fisco per oltre 500mila euro e trattenuto per se oltre 40mila euro di Iva. I finanzieri hanno denunciato l'evasore e chiesto la sospensione temporanea della licenza.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech