mercoledì 18 gennaio | 07:36
pubblicato il 17/mar/2012 11:47

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

La Gdf smaschera il trucco: evasione da 500mila euro

Bergamo, scoperto supermarket che "azzerava" scontrini fiscali

Bergamo (askanews) - Un espediente semplice e apparentemente sicuro per evadere il fisco: un supermercato della Bergamasca aveva escogitato il trucco di "azzerare" tutti gli scontrini a fine giornata, utilizzando le funzioni per la correzione degli errori. I clienti così ricevevano uno scontrino regolare, che però a livello fiscale non aveva valore in quanto portava in calce il poco evidente codice di annullamento. La Guardia di finanza di Bergamo ha però scoperto la frode, proprio controllando lo scontrino di alcuni clienti del punto vendita. E' quindi emerso che il titolare aveva evaso il fisco per oltre 500mila euro e trattenuto per se oltre 40mila euro di Iva. I finanzieri hanno denunciato l'evasore e chiesto la sospensione temporanea della licenza.

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa