martedì 28 febbraio | 11:18
pubblicato il 18/dic/2014 08:24

Beni per 2 mln sequestrati a imprenditore del clan Fabbrocino

Antonio Francesco Massa ha ditta trasporti nel Napoletano

Beni per 2 mln sequestrati a imprenditore del clan Fabbrocino

Napoli, 18 dic. (askanews) - Beni per circa due milioni di euro sono stati sequestrati dal personale della Direzione investigativa antimafia di Napoli nei confronti di Antonio Francesco Massa, imprenditore del settore dei trasporti, noto come "Massitiello", e ritenuto affiliato al clan camorristico Fabbrocino. Il decreto di sequestro è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Napoli. Tra i beni sequestrati un'impresa di trasporti con 15 pullman. Massa era già stato condannato dal tribunale partenopeo per associazione camorristica nel 1999, nell'ambito della sentenza Ambrosio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech