venerdì 02 dicembre | 19:19
pubblicato il 13/feb/2013 19:11

Benedetto XVI: molti si stracciano vesti, pochi agiscono su cuore

Il papa alla messa delle Ceneri

Benedetto XVI: molti si stracciano vesti, pochi agiscono su cuore

Città del Vaticano (askanews) - Bisogna "tornare al Signore" e "il ritorno al Signore è possibile come grazia , perché è opera di Dio e frutto della fede che noi riponiamo nella sua misericordia". Lo ha detto il Papa, nel corso della messa per il mercoledì delle Ceneri in San Pietro. "Ma questo ritornare a Dio - ha proseguito il Papa - diventa realtà concreta nella nostra vita solo quando la grazia del Signore penetra nell intimo e lo scuote donandoci la forza di 'lacerare il cuore'. E ancora il profeta a far risuonare da parte di Dio queste parole: 'Laceratevi il cuore e non le vesti'. In effetti, anche ai nostri giorni, molti sono pronti a 'stracciarsi le vesti' di fronte a scandali e ingiustizie - naturalmente commessi da altri -, ma pochi sembrano disponibili ad agire sul proprio 'cuore', sulla propria coscienza e sulle proprie intenzioni, lasciando che il Signore trasformi, rinnovi e converta".

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari