sabato 03 dicembre | 17:11
pubblicato il 20/dic/2011 10:28

Belluno, tangenti per procreazione assistita: primario arrestato

Chiesti soldi a coppie in coda per saltare le liste d'attesa

Belluno, tangenti per procreazione assistita: primario arrestato

Belluno, (askanews) - Chiedeva tangenti alle coppie in lista per la procreazione assistita per farle passare davanti a tutti, riducendo attese di due anni a pochi mesi. Sotto accusa il Primario di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale di Pieve di Cadore arrestato dalla Guardia di Finanza di Belluno. Il medico sfruttava il desiderio di non perdere tempo delle coppie che non possono avere figli chiedendo fino a 2.500 euro per ogni tentativo di procreazione assistita. Le accuse per il primario, ora ai domiciliari, sono di concussione aggravata e continuata e di interruzione di pubblico servizio.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari