martedì 06 dicembre | 09:17
pubblicato il 28/ott/2013 16:19

Banche: Alfano presenta servizio polizia contro crimine informatico

Banche: Alfano presenta servizio polizia contro crimine informatico

(ASCA) - Roma, 28 ott - ''Abbiamo rafforzato il sistema di contrasto ai crimini informatici che attentano alla sicurezza delle operazioni bancarie''. E' stato lo stesso ministro dell'Interno, Angelino Alfano a spiegare oggi l' ''On-line frauds cyber centre and expert network'', il nuovo servizio di polizia per il contrasto ai crimini informatici in campo bancario attivato con l'ausilio delle autorita' europee e in collaborazione con l'Abi, Unicredit e Nca (National crime agency). Il servizio, illustrato stamane presso il Centro Tuscolano di Roma alla presenza del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, del direttore generale dell'Abi Giovanni Sabatini, del vice-direttore generale di Unicredit Paolo Fiorentino e del capo della Polizia, prefetto Alessandro Pansa. Dopo le misure adottate a livello investigativo, ha poi detto Alfano, ''i cittadini possono stare piu' tranquilli sul fatto che lo Stato si prefigge di contrastare, e ci riuscira', coloro i quali rubano le identita' elettroniche o i codici delle carte di credito o dei bancomat. Un contrasto che si estende, in generale, a tutti coloro che accedono abusivamente ai servizi bamcari per commettere reati. Oggi - ha poi detto il ministro - con un servizio nuovo e con la collaborazione delle bamche, con la Procura nazionale antimafia e con un progetto finanziato dall'Europa abbiamo rafforzato le modalita' di contrasto''.

Il nuovo servizio, e' stato spiegato oggi dal Prefetto Santi Giuffre', direttore centrale per la Polizia delle Comunicazioni, interessa 16 banche. Nel solo anno in corso i casi di cybercrime denunciati sono stati ben 5.321 (rispetto ai 3.495 del 2012). Numeri che testimoniano il crescere del fenomeno che ha portato, sempre nel 2013, a 5.400.000 euro sottratti 'telematicamente'. Un fenomeno di contrastato che si e' esplicitato attraverso 8 arresti, 149 deferimenti all'autorita' giudiziaria e 672.000 euro recuperati. Obiettivo del Progetto presentato oggi, quello di raccogliere le segnalazioni di operazioni sospette inoltrate alla Polizia di Stato dagli Istituti Bancari attraverso un canale sicuro di comunicazione; analizzare ed elaborare le informazioni trasmesse attraverso metodi di correlazione informatici; informare in tempo reale tutti gli Istituti bancari sui fenomeni fraudolenti in corso.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari